Differenza tra deduzioni e detrazioni.

 

Per deduzione si intende l’operazione con la quale il contribuente può sottrarre degli importi dal proprio reddito complessivo lordo (somma di tutti i redditi) al fine di ridurre la base imponibile (reddito complessivo netto) sulla quale verrà applicata l’aliquota d’imposta. È un meccanismo che si applica, quindi, prima dell’applicazione dell’aliquota, al momento di individuare la base imponibile. Tra i principali oneri deducibili ci sono: le spese mediche, gli assegni periodici al coniuge (ad esclusione di quelli destinati al mantenimento dei figli in conseguenza di separazione e divorzio), i contributi previdenziali e assistenziali obbligatori per legge, i contributi versati alle forme pensionistiche complementari.
Le detrazioni, invece, si calcolano successivamente all’applicazione delle aliquote, ossia una volta ottenuta l’imposta lorda. Le detrazioni consentono, perciò, di attenuare l’imposta lorda fino ad ottenere l’imposta netta, e quindi l’effettivo ammontare che in contribuente dovrà versare. Per quanto riguarda l’IRPEF le detrazioni si distinguono in: detrazioni per carichi di famiglia, detrazioni per redditi da lavoro dipendente e assimilati, detrazioni per oneri sostenuti, detrazione dei crediti d’imposta e delle ritenute d’acconto, detrazioni per canoni di locazione, detrazioni per interventi di recupero edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici.

Please follow and like us:

LEAVE A COMMENT

Condivisione Social

error: Content is protected !!